Archivio

La Cooperativa Sbarca in Germania

La cooperativa vinicola trentina Cavit ha acquisito la quota di maggioranza della storica azienda di spumanti Kessler, nata nel 1826 in Germania. La logica dell’operazione, ha dichiarato alla stampa il direttore generale di Cavit Enrico Zanoni, è sia settoriale che di mercato. Da un lato Cavit cerca di rinforzarsi ulteriormente nel segmento degli spumanti, i cui consumi nel mondo sono in costante crescita. Dall’altro, l’acquisizione di Kessler (un milione di bottiglie per 5 di fatturato) è un ponte per un mercato, quello tedesco, da sempre attento a questo tipo di prodotti, con 450 milioni di bottiglie stappate all’anno.
Cavit rappresenta 4.500 viticoltori associati a 11 cantine e il 60% della produzione vinicola trentina, con ricavi da 153 milioni nell’esercizio appena concluso. Fondata nel 1950, è una delle massime espressionidella filosofia delle coop agricole del Trentino, grande realtà associata composta da tante piccole aziende artigianali.