Archivio

Il via libera della Commissione europea

La Commissione europea ha approvato un investimento di 12,5 milioni di euro da parte dell’ISA (Istituto Sviluppo Agroalimentare) nel capitale sociale dell’impresa NewCo, controllata dal gruppo Ferrarini. Nel suo esame della richiesta fatta dal governo italiano, l’Esecutivo UE ha concluso che l’investimento proposto dall’istituto pubblico, il cui socio unico è il Ministero delle politiche agricole, non è un aiuto di Stato poiché “sarebbe stato accettabile per un investitore privato operante in normali condizioni di mercato”, si legge in una nota diffusa da Bruxelles. L’investimento dell’ISA mira a finanziare la costituzione di una nuova impresa del gruppo Ferrarini, uno dei principali produttori italiani ed europei di alimenti con filiali in tutto il mondo, consentendogli di soddisfare la domanda dei mercati esteri ed espandersi ulteriormente. Il testo della decisione della Commissione UE sarà pubblicato nell’apposito registro degli aiuti di Stato con il numero di riferimento SA.35180.