Archivio

Alimenti e servizi

Dal 25 al 28 febbraio 2013 Dubai ha ospitato una delle più importanti manifestazioni dedicate al cibo, alle bevande e all’ospitalità. In 25 anni è diventata il principale trampolino per distribuire in Medio Oriente.
4.200 espositori da 110 paesi hanno portato prodotti, servizi ed esperienze a Gulfood.
Oltre ad essere l’ottavo mercato extraUe dei prodotti italiani, gli Emirati Arabi Uniti sono un punto di appoggio per penetrare i mercati più chiusi della regione. Il volume totale delle importazioni alimentari nell’area del Golfo ha raggiunto i 20 miliardi di euro nel 2010, e si prevede che raddoppi nel 2020.
L’Italia si conferma primo espositore con 250 stand. Presenti i produttori di olio d’oliva, formaggi e latticini, salumi halal, pasta, sughi, macchine da caffè, attrezzature da cucina. Gulfood 2013 è stata caratterizzata da iniziative mirate sul made in Italy, come quella organizzata da Unioncamere e Ismart per promuovere la qualità e la tradizione italiana con la certificazione Iicuae dei ristoranti locali e la presenza di Afidop, con cinque suoi consorzi, inclusi quelli del gorgonzola e del pecorino romano.